Cerca lo Psicologo
Dr. Luca Coladarci

Dr. Luca Coladarci

Via Taranto, 34 - 00182 ROMA (Roma)

Cel: 328 0333877

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Donato Viglione

Dr. Donato Viglione

Via della Pineta Sacchetti, 482 - ROMA (Roma)

Cel: 3462321284

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Teresa Remoli

Dott.ssa Teresa Remoli

Via della Madonna del Riposo, 114 - 00165 ROMA (Roma)

Cel: 3273244159

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

L'ansia da separazione: un disturbo che riguarda adulti e bambini

Il disturbo d'ansia da separazione (DAS) fa parte del manuale DMS IV che lo riconosce formalmente come un problema di carattere psicologico. L'ansia da separazione si manifesta per la prima volta nei neonati, nel periodo tra 6 e 8 mesi quando si crea l'attaccamento alla figura genitoriale, cominciando a dipenderne sia per i bisogni fisici che per quelli affettivi ed emotivi. Si comincia a parlare di ansia da separazione vera e propria però quando il bambino, in assenza delle figure di riferimento, non ha una reazione normale e controllata, bensì molto smisurata, fatta di pianti ed urla eccessive derivanti dall'angoscia che quelle persone potrebbero non tornare più. Bisogna precisare che fino ad una certa età del bimbo tali reazioni potrebbero rientrare nella norma, per poi svanire con la crescita. Nel caso in cui però si raggiunga l'età scolare e ci si accorga che il bambino ha forti difficoltà ad andare a scuola per non lasciare mamma e papà, e non solo piange ma manifesta anche sintomi fisici, quali mal di pancia, vomito e mal di testa, é necessario affidarsi ad uno specialista. Generalmente il disturbo d'ansia da separazione si manifesta e viene quindi diagnosticato e curato entro i 18 anni, ma ciò non esclude la possibilità che possa venire fuori anche in età adulta. Infatti é molto probabile che i soggetti che hanno sofferto di questo disturbo da bambini possano poi vederlo ripresentarsi da grandi. Le principali figure da cui si ha il timore di separarsi da adulti sono il coniuge, i figli oppure i genitori ormai anziani, manifestando eccessiva preoccupazione per la loro salute. A volte però il disturbo d'ansia da separazione può celare cause molto più profonde di quelle che appaiono, tanto che tale problema diventa solo una metafora di disagi emotivi diversi. Per questo é fondamentale rivolgersi ad uno psicoterapeuta in modo tale da analizzare a fondo le proprie emozioni, per riuscire a comprendersi meglio ed ovviamente per guarire da tale disturbo.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK